Recensioni siti web

Riccione in inverno: ecco cosa fare

 

26/02/2018

Il lungomare, per esempio: non è certo detto che sia necessario aspettare il caldo torrido della stagione estiva per lasciarsi incantare dai profumi e dai colori che una passeggiata può regalare. Il benessere garantito dall'atmosfera frizzante e dalla poesia assicurata dal verde dei dintorni è unico e irresistibile. In inverno, poi, si può pensare di recarsi alle terme. Non tutti sanno che Riccione può contare su uno stabilimento termale di primo piano, costruito in un contesto naturale di richiamo: le sue acque sulfuree vantano proprietà curative di cui si era già a conoscenza 2mila anni fa.

Shopping e vasche

In una ipotetica rassegna di attività imperdibili in inverno che si potrebbe intitolare "cosa fare a Riccione", ecco che non può mancare lo shopping: sì, insomma, le classiche vasche, con i negozi e le boutique di Viale Dante e, soprattutto, Viale Ceccarini che permettono di dedicarsi a spese pazze senza troppi sensi di colpa. Fare le vasche, per i romagnoli ma non solo, vuol dire semplicemente camminare lungo i viali del centro, avanti e indietro, per poi fermarsi di fronte alle vetrine dei negozi o andare ad assaporare una piadina in un chiosco.

Se si è appassionati di arte o architettura, vale la pena di fare un salto a Villa Mussolini, aperta al pubblico ed emblema dello stile del XIX secolo: si trova a poca distanza da Viale Ceccarini e regala, tra l'altro, una vista eccellente sul mare. Il nome di Mussolini, nativo di Predappio, è legato a quello di Riccione per diversi motivi: non solo perché qui aveva scelto la sua residenza estiva, ma anche per le colonie che aveva fondato in zona, molte delle quali sono visibili ancora oggi dal lungomare che unisce Riccione con Rimini. 

L'entroterra e i borghi

In inverno o in autunno, poi, si può pensare di trovare una camera d'albergo in città con l'aiuto del sito www.hotelriccione.eu e poi partire alla volta dei borghi più affascinanti dell'entroterra: un universo di colori e di paesaggi agresti, in cui la quotidianità più umile si mescola con le suggestioni dei boschi. Vere e proprie scene bucoliche, insomma, come quelle che si possono osservare a Saludecio o a Montefiore Conca, inserito nel circuito dei borghi più belli d'Italia e dominato dalla Rocca Malatestiana.

Non molto distanti sono i borghi di Montegridolfo e Monadino: quest'ultimo ogni anno accoglie la rievocazione dell'incontro tra Sigismondo Pandolfo Malatesta e Federico da Montefeltro (come noto, le due famiglie erano separate da una rivalità acerrima), allestita in occasione del Palio del Daino. Anche Montegridolfo rientra nel circuito dei borghi più belli del nostro Paese: non è difficile intuirne il motivo, se si pensa che per accedervi è necessario superare un antico ponte levatoio, che permette di incamminarsi tra vicoli e stradine che sembrano rimaste ferme a secoli e secoli fa. 

Notizie dal Blog

Bluedessert, l'e-Commerce di formaggi erborinati

Il caseificio Brema ha recentemente lanciato il suo e-Commerce in cui vende i suoi migliori formaggi erborinati....

Virtual Trainer, sempre più professionisti in chat

Tra le tendenze degli ultimi anni per gli appassionati di fitness, sicuramente alla ribalta continua ad esserci il trionfo delle app dedicate all'allenamento e il contatto con i virtual trainer on line....

ILIAD CONTRO TUTTI

Nel marcato della telefonia italiana da anni assistiamo ormai a una gara tra le compagnie leader del settore: Tim, Vodafone, Wind e Tre....

Ultimi siti recensiti

Cfadda

Nell'e-commerce di Cfadda troverete i migliori prodotti per il fai da te e il bricolage, per abbellire e rendere più confortevole la vostra casa....

Tre Moschettieri: camping village 4 stelle

Tre Moschettieri è il camping Village al Lido di Comacchio sulla riviera romagnola che offre vacanze di libertà e divertimento per tutta la famiglia....

Gimatec

Hai bisogno di sostituire una delle tue macchine utensili? Non sei sicuro di investire in una macchina utensile nuova e ti occorre una consulenza?...